domenica 24 novembre 2013

IL COLORE NELLA CROMOTERAPIA

( fonte immagine:http://www.flickr.com/photos/antoniodemanuele/8074838955/ )

Approfondendo il tema del disegno mi sono chiesta se i colori con i quali riempiamo i nostri disegni possono darci dei benefici... cosi ho fato una ricerca sulla cromoterapia che appunto utilizza i colori come cura vedendo in essi una fonte di benessere.  Partirei dunque da una definizione di cromoterapia per poi passare agli effetti dei colori sul nostro benessere...

DEFINIZIONE DI CROMOTERAPIA:
La cromoterapia è una medicina alternativa che fa uso dei colori come terapia per la cura delle malattie.L'utilizzo dei colori è normalmente regolato da principi comuni, analoghi a quelli che portano a scegliere il colore dell'abito da indossare o la tinta delle pareti di casa per abbinarli a una determinata personalità e favorire o contrastare un certo stato d'animo. Secondo la cromoterapia, i colori aiuterebbero il corpo e la psiche a ritrovare il loro naturale equilibrio, e avrebbero effetti fisici e psichici in grado di stimolare il corpo e calmare certi sintomi.L'efficacia della cromoterapia è contestata dalla comunità scientifica, in quanto nessuna pratica cromoterapica è mai stata in grado di superare uno studio clinico controllato, ed anche i presupposti della teoria sono considerati scientificamente incoerenti.

EFFETTI DEI COLORI:

In cromoterapia, ogni colore viene associato a particolari caratteristiche psichiche e spirituali degli individui, e i sostenitori della stessa credono che avrebbe particolari effetti sul funzionamento dell'organismo. Non esistono prove cliniche o scientifiche della fondatezza di tali asserzioni indimostrate.
A ciascun colore vengono poi associate proprietà specifiche, spesso basate su semplici analogie psicologiche; nel seguito vengono riportati alcuni esempi basati sulle teorie (prive di riscontri scientifici) di settore.

ROSSO

Il rosso ha valenze sia positive che negative. Da un lato il rosso è il colore dell’amore,dall'altro è il colore del fuoco, e quindi può rappresentare il fuoco, il calore, l’energia e la luce. Questo colore viene associato alla forza, alla salute e alla vitalità e rappresenta il fuoco, la gioia, la festa, l'eccitazione sessuale, il sangue e le passioni violente.

ARANCIONE

L'arancione avrebbe secondo la cromoterapia un'azione liberatoria sulle funzioni fisiche e mentali e un grosso effetto di integrazione e di distribuzione dell'energia, inducendo serenità, entusiasmo, allegria, voglia di vivere, ottimismo, positività dei sentimenti, sinergia fisica e mentale.

GIALLO

Il giallo viene associato alla parte sinistra del cervello e in genere al lato intellettuale, con effetti di stimolazione e aiuto nello studio. È considerato un colore protettivo e concreto, in aiuto a chi è troppo aperto o troppo creativo, associato alla felicità, alla saggezza e alla immaginazione, generatore di buon umore, sia che si indossino indumenti di tale colore sia come tinteggiatura per le pareti.

VERDE

Il verde, colore fondamentale della natura, è il colore dell'armonia: simboleggia la speranza, l'equilibrio, la pace e il rinnovamento. È un colore neutro, rilassante, favorisce la riflessione, la calma, la concentrazione.

Blu

Il blu è un colore calmante e rinfrescante. Per le teorie di settore, è un colore che calma e modera e che fa dimenticare i problemi di tutti i giorni.

(fonte: http://it.wikipedia.org/wiki/Cromoterapia)

Mi è capitato diverse volte di andare presso alcuni centri termali e vedere intere sale dedicate alla cromoterapia e devo dire che questa forma di terapia è davvero efficace una volta usciti da tali stanze si prova un vero senso di benessere...

3 commenti:

  1. Complimenti, veramente interessante :)

    RispondiElimina
  2. mooolto interessante... devo mettermi a studiare in una stanza tutta gialla... se mi aiuta con storia lo faccio di sicuro! :)

    RispondiElimina